Reti locali
 

Umidità

francoPP 16 Dic 2014 18:36
Nei giorni scorsi avevo un po' di condensa sui vetri durante la notte e dopo
aver acceso il forno questa è sparita (ho una casa *****cola).
Però guardando il mio igrometro l'umidità è sempre la stessa.
E' l'igrometro che fa schifo oppure cosa ?
è posizionato quasi vicino alla finetra (un metro) e mi segna anche un
valore più alto ma la condensa è sparita.
Neoviruz 16 Dic 2014 19:54
Scriveva francoPP martedì, 16/12/2014:
> Nei giorni scorsi avevo un po' di condensa sui vetri durante la notte e dopo
> aver acceso il forno questa è sparita (ho una casa *****cola).

Il forno comunica coi vetri tramite tcp/ip?
Claiudio 16 Dic 2014 23:10
Il 16/12/2014 19:54, Neoviruz ha scritto:
> Scriveva francoPP martedì, 16/12/2014:
>> Nei giorni scorsi avevo un po' di condensa sui vetri durante la notte
>> e dopo aver acceso il forno questa è sparita (ho una casa *****cola).
>
> Il forno comunica coi vetri tramite tcp/ip?
Se supporta l'ipv6 sarei interessato a comprarlo.
Neoviruz 16 Dic 2014 23:27
Sembra che Claiu***** abbia detto :

>> Il forno comunica coi vetri tramite tcp/ip?
> Se supporta l'ipv6 sarei interessato a comprarlo.

Solo quelli a doppio layer.
tony pedi 17 Dic 2014 15:20
Il 16/12/2014 18:36, francoPP ha scritto:
> Nei giorni scorsi avevo un po' di condensa sui vetri durante la notte e
> dopo aver acceso il forno questa è sparita (ho una casa *****cola).
> Però guardando il mio igrometro l'umidità è sempre la stessa.
> E' l'igrometro che fa schifo oppure cosa ?
> è posizionato quasi vicino alla finetra (un metro) e mi segna anche un
> valore più alto ma la condensa è sparita.
>
>

l'aria calda è capace di 'incorporare' una MAGGIORE quan*****à di umidità
NON CONDENSATA

quindi, adesso l'aria calda ha più vapore acqueo "al suo interno" ma non
condensa

c'è più umidità proprio perchè l'acqua condensata che prima stava sui
vetri , ADESSO, è in forma AERIFORME dispersa nell'ambiente
Claiudio 17 Dic 2014 21:06
Il 17/12/2014 15:20, tony pedi ha scritto:
> Il 16/12/2014 18:36, francoPP ha scritto:
>> Nei giorni scorsi avevo un po' di condensa sui vetri durante la notte e
>> dopo aver acceso il forno questa è sparita (ho una casa *****cola).
>> Però guardando il mio igrometro l'umidità è sempre la stessa.
>> E' l'igrometro che fa schifo oppure cosa ?
>> è posizionato quasi vicino alla finetra (un metro) e mi segna anche un
>> valore più alto ma la condensa è sparita.
>>
>>
>
> l'aria calda è capace di 'incorporare' una MAGGIORE quan*****à di umidità
> NON CONDENSATA
>
> quindi, adesso l'aria calda ha più vapore acqueo "al suo interno" ma non
> condensa
>
> c'è più umidità proprio perchè l'acqua condensata che prima stava sui
> vetri , ADESSO, è in forma AERIFORME dispersa nell'ambiente
Però l'igrometro, che segna sempre la stessa umidità, presumo relativa,
dice che non è vero.
Pro*****ilmente è veramente l'igrometro da buttare
Aladino 18 Dic 2014 08:27
Claiu***** <claiu*****@libero.it> wrote:

> Però l'igrometro, che segna sempre la stessa umidità, presumo relativa,
> dice che non è vero.
> Pro*****ilmente è veramente l'igrometro da buttare
Non è detto. Infatti come dici tu stesso, l'igrometro segna l'umidità
*relativa* , ovvero la percentuale di vapore che può stare in
sospensione ad una determinata temperatura. E più aumenta la
temperatura, più vapore (in termini assoluti) può stare in sospensione
nell'aria. Cerca su internet un grafico psicrometrico (magari con
istruzioni di lettura), e capirai meglio.

--
Per contattarmi, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
To contact me, remove -NOSPAM- from address.
Aladino 18 Dic 2014 08:27
Neoviruz <neoviruz@bofhland.org> wrote:

> Il forno comunica coi vetri tramite tcp/ip?
Wi-Fi ;-)

--
Per contattarmi, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
To contact me, remove -NOSPAM- from address.
Claiudio 18 Dic 2014 20:05
Il 18/12/2014 08:27, Aladino ha scritto:
> Claiu***** <claiu*****@libero.it> wrote:
>
>> Però l'igrometro, che segna sempre la stessa umidità, presumo relativa,
>> dice che non è vero.
>> Pro*****ilmente è veramente l'igrometro da buttare
> Non è detto. Infatti come dici tu stesso, l'igrometro segna l'umidità
> *relativa* , ovvero la percentuale di vapore che può stare in
> sospensione ad una determinata temperatura. E più aumenta la
Se dici "sospensione" non hai un'idea veramente chiara di cosa stai
parlando.

> temperatura, più vapore (in termini assoluti) può stare in sospensione
> nell'aria. Cerca su internet un grafico psicrometrico (magari con
> istruzioni di lettura), e capirai meglio.
Hai mai fatto qualche calcolo per impianti termotecnici? Io sì, niente
di che, ma qualcosa mi ricordo.
Se li guardi anche te scoprirai che l'umidità relativa non indica "il
vapore che può stare", indica quella che già ci sta.
Tanto per farti un esempio, una miscela d'aria umida con UR (umidità
relativa) dell'80% a -5 °C ha la stessa UA (U. assoluta) di una miscela
a 25 °C con 10% di UR. Pur essendo la stessa identica miscela, la UR è
crollata.

Ergo, se il tuo igrometro misura sempre la stessa UR (come ho presunto
che sia), o è da buttare o l'aria che misura non è rappresentativa di
quello che c'è nella stanza: se è vicino alla finestra, è possibile che
ci sia la cascata d'aria fredda.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Reti locali | Tutti i gruppi | it.comp.reti.locali | Notizie e discussioni reti locali | Reti locali Mobile | Servizio di consultazione news.