Reti locali
 

Cambio antenne su AP con 3 antenne.

Ray 26 Giu 2015 10:02
Ciao a tutti,
avrei bisogno di potenziare un AP per coprire meglio l'area del giardino
davanti a casa sostituendo le antenne di serie, che sono 3 e tutte
intercambiabili. Al momento il segnale arriva appena 1mt fuori dal
portone di casa. Mi chiedevo se occorre cambiarle tutte o se si può
sperimentare con una sola magari scegliendone una particolarmente
potente e direzionale, le 3 installate hanno la stessa identica funzione
o no?

Il router è un Tp-Link TL-WR1043ND, qualche suggerimento?

Grazie
RAY
Ammammata 26 Giu 2015 12:58
Il giorno Fri 26 Jun 2015 12:55:27p, *Ammammata* inviava su
it.comp.reti.locali il messaggio
news:XnsA4C5837D01BC7ammammatatiscalineti@46.4.82.189. Vediamo cosa
scrisse:

> metti un repeater

http://www.aranzulla.it/come-ripetere-un-segnale-wireless-33916.html

--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
>>>>> http://www.bb2002.it :) <<<<<
........... [ al lavoro ] ...........
Ray 26 Giu 2015 13:16
Il 26/06/2015 12.55, Ammammata ha scritto:

> metti un repeater: prende il segnale, lo potenzia e lo inoltra

Sì è una cosa che avevo già fatto altrove, dove mi serviva coprire 3
piani, ma visto che entrambi (router + repeater) starebbero nello stesso
soggiorno mi sembrava un pò paradossale... mi mancano proprio quei 3
metri di esterno da coprire e volevo evitare di mettere un'altro
apparato che ha bisogno di un'alimentazione e può avere di tanto in
tanto i suoi problemini.

Ciao
RAY
writethem 26 Giu 2015 17:42
Il 26/06/2015 10.02, Ray ha scritto:
> Ciao a tutti,
> avrei bisogno di potenziare un AP per coprire meglio l'area del giardino
> davanti a casa sostituendo le antenne di serie, che sono 3 e tutte
> intercambiabili. Al momento il segnale arriva appena 1mt fuori dal
> portone di casa. Mi chiedevo se occorre cambiarle tutte o se si può
> sperimentare con una sola magari scegliendone una particolarmente
> potente e direzionale, le 3 installate hanno la stessa identica funzione
> o no?


Non conviene mai sbilanciare le antenne mimo, cambiale sempre tutte e tre.

Poi il discorso non è b*****e, il fatto che tu spari un segnale più
forte, non significa che l'antennina del cellulare o del tablet sia in
grado di fare altrimenti, quindi valuta l'acquisto di antenne con un
gain maggiore, preferibilmente senza "dopare" il solo segnale in tx.

L'errore più frequente sul wireless è preoccuparsi eccessivamente del tx
e dimenticarsi completamente dell'rx. Il segnale, di fatto, non è il
parametro più importante. Ma lo è il rapporto segnale/rumore e, ancora
di più, la percentuale di ritrasmissioni. Ovvero quanto di quel segnale
poi realmente riesci o non riesci ad utilizzare. Non è inusuale avere
segnale ma non riuscire ad utilizzarlo, questo accade spesso quando si
sbilancia il tx a fronte di un'antenna con un gain scadente (ovvero
quando di spinge troppo via software, senza un'*****ware bilanciato).

Il discorso è lungo, a te in questa fase basta cambiare tutte le 3
antenne con delle omni con più db di guadagno, lasciando la parte
software invariata.
Andrea D'Amore 27 Giu 2015 10:39
On 2015-06-26 15:42:34 +0000, writethem said:

> Il 26/06/2015 10.02, Ray ha scritto:
>> avrei bisogno di potenziare un AP per coprire meglio l'area del giardino
>> davanti a casa sostituendo le antenne di serie, che sono 3
[…]
>> Mi chiedevo se occorre cambiarle tutte o se si può
>> sperimentare con una sola magari scegliendone una particolarmente
>> potente e direzionale,

> Poi il discorso non è b*****e, il fatto che tu spari un segnale più
> forte, non significa che l'antennina del cellulare o del tablet sia in
> grado di fare altrimenti, quindi valuta l'acquisto di antenne con un
> gain maggiore, preferibilmente senza "dopare" il solo segnale in tx.

Mi sembra proprio quello che ha intenzione di fare l'OP, prendere una
antenna direzionale e puntarla verso la zona da coprire. La potenza del
segnale iniettata nell'antenna dal trasmettitore sarà la stessa, cambia
solo il guadagno.

> L'errore più frequente sul wireless è preoccuparsi eccessivamente del
> tx e dimenticarsi completamente dell'rx.

I parametri di guadagno di una antenna sono diversi per tx e rx?

> Il segnale, di fatto, non è il parametro più importante. Ma lo è il
> rapporto segnale/rumore

Immaginando che la trasmissione sia *****ogica (so che non è questo il
caso ma è per semplicità), due antenne con guadagno A e B non hanno lo
stesso SNR alla stessa fequenza? Sia il segnale sia il rumore a quella
frequenza verranno amplificati alla stessa maniera.

> e, ancora di più, la percentuale di ritrasmissioni. Ovvero quanto di
> quel segnale poi realmente riesci o non riesci ad utilizzare. Non è
> inusuale avere segnale ma non riuscire ad utilizzarlo, questo accade
> spesso quando si sbilancia il tx a fronte di un'antenna con un gain
> scadente (ovvero quando di spinge troppo via software, senza
> un'*****ware bilanciato).

Ricordo (vagamente) che l'indice di qualità per le trasmissioni
digitali è diverso da quello per le trasmissioni digitali, ma per
"spingere via software" che intendi? Cambiare la codifica con una che
"affolla" troppo lo spazio disponibile e avere troppe collisioni tra i
segnali?

--
Andrea
acc 27 Giu 2015 14:03
Il 27/06/2015 10.39, Andrea D'Amore ha scritto:

> Mi sembra proprio quello che ha intenzione di fare l'OP, prendere una
> antenna direzionale e puntarla verso la zona da coprire.

Nel caso ci sono due antenne, quella dellaccess point e quella del
dispositivo che si collega (smartphone, tablet o quello che e').

Se potenzi solo quella dell'access point, migliori la situazione nel
caso in cui sia proprio quella l'anello debole della catena, pero' in
molti casi e' vero l'esatto contrario, cioe' avresti piu' benefici a
potenziare quella dell'altro dispositivo.
meddix on WINSETTETE 28 Giu 2015 09:59
Il 27/06/2015 14:03, acc ha scritto:
> Se potenzi solo quella dell'access point, migliori la situazione nel
> caso in cui sia proprio quella l'anello debole della catena, pero' in
> molti casi e' vero l'esatto contrario, cioe' avresti piu' benefici a
> potenziare quella dell'altro dispositivo.
non sono d'accordo: migliorare il guadagno di un'antenna influisce sul
funzionamento complessivo dell'aereo, quindi - per semplificare al
massimo - anche la ricezione sarà influenzata da tale situazione.
acc 28 Giu 2015 16:11
Il 28/06/2015 9.59, meddix on WINSETTETE ha scritto:

> non sono d'accordo: migliorare il guadagno di un'antenna influisce sul
> funzionamento complessivo dell'aereo, quindi - per semplificare al
> massimo - anche la ricezione sarà influenzata da tale situazione.

Se vuoi sostituire un'antenna che e' gia' di per se e' buona, dovrai
farlo con una *molto* buona (e costosa) e che abbia caratteristiche
equivalenti. Nella maggior parte dei casi, le antenne a guadagno
elevato non sono equivalenti, spesso sono direzionali e quindi non
idonee per l'utilizzo classico.
All'utente comune non interessa raggiungere la zona 1 se per farlo
devra' rinunciare alla 2, 3 e 4, che prima andavano benissimo.
Certo puoi sempre optare per una omnidirezionale mastodontica, costosa e
che comporta uscire dalle specifiche (e dalla legalita'), a tuo rischio
e pericolo.
Ray 29 Giu 2015 09:10
Il 28/06/2015 16.11, acc ha scritto:

> Se vuoi sostituire un'antenna che e' gia' di per se e' buona, dovrai
> farlo con una *molto* buona (e costosa) e che abbia caratteristiche
> equivalenti. Nella maggior parte dei casi, le antenne a guadagno
> elevato non sono equivalenti, spesso sono direzionali e quindi non
> idonee per l'utilizzo classico.
> All'utente comune non interessa raggiungere la zona 1 se per farlo
> devra' rinunciare alla 2, 3 e 4, che prima andavano benissimo.
> Certo puoi sempre optare per una omnidirezionale mastodontica, costosa e
> che comporta uscire dalle specifiche (e dalla legalita'), a tuo rischio
> e pericolo.


Escluderei di potenziare le riceventi, può essere un tablet, un iPhone,
o qualsiasi cosa abbiano anche ospiti di passaggio che dal giardino
volessero collegarsi alla wifi di casa, è quindi del tutto impensabile
potenziare le riceventi, anche perchè se nulla riceve oltre 1 metro
dalla porta di casa significa che il segnale trasmesso arriva proprio lì
e questo non si risolve potenziando tutti gli apparecchi riceventi, ma
casomai estendendo il segnale in trasmissione.
Per il resto ripeto, mi basta guadagnare 3 o 4 metri extra per coprire
questo giardino, non credo occorra arrivare a potenze mastodontiche se
già raggiungo la soglia e per pochissimo non copro la zona, come detto
il router-AP è molto vicino, sta proprio nel salone-ingresso che si
affaccia sul giardino, l'unica parete presente è proprio quella esterna
dell'ingresso di casa.
Proverò quindi a prendere 3 antenne con valori un pò più alti di quelle
montate e di buona marca, mi chiedevo però se non convenisse averne una
delle 3 direzionale per andare proprio a puntarla in direzione del
giardino dove serve la copertura, perchè per il resto della casa va già
bene il segnale che c'è.

Grazie, ciao
RAY
writethem 29 Giu 2015 10:23
> Certo puoi sempre optare per una omnidirezionale mastodontica, costosa e
> che comporta uscire dalle specifiche (e dalla legalita'), a tuo rischio
> e pericolo.

tra le varie imprecisioni, questa è indubbiamente la peggiore.

Posso mettere un'antenna con guadagno 27dbi, a patto che via software
imposti l'access point per rimanere entro i limiti per legge in
trasmissione. In ricezione, invece, non vi è alcun limite, quindi
comunque avrò indubbi benefici nell'utilizzare antenne con fortissimo
gain, pur rimanendo entro i normalissimi limiti di legge.

mettere un'antenna "mastodontica" non "comporta uscire dalle specifiche"
automaticamente.
writethem 29 Giu 2015 10:23
> non sono d'accordo: migliorare il guadagno di un'antenna influisce sul
> funzionamento complessivo dell'aereo, quindi - per semplificare al
> massimo - anche la ricezione sarà influenzata da tale situazione.

Assolutamente: l'antenna gain è sia in ricezione sia in trasmissione,
cresce in entrambi i casi e quindi hai benefici anche su device
nell'altro punto.

E' evidente che nella maggioranza dei casi non è possibile intervenire
su chi riceve (salvo non sia un bridge ptp), quindi è sufficiente
aumentare il gain dell'antenna.

Dobbiamo considerare le antenne come un dispositivo in grado di parlare
e sentire, aumentando il gain grideremo più forte e sentiremo maggiormente.

La cosa da evitare, a cui mi riferivo prima, è "dopare" via software il
segnale in tx, perchè questo tipo di "sbilanciamento" comporta l'avere
un segnale alto, ma il non poterlo utilizzare.

Detto questo, in realtà enterprise è vero il contrario, abbassare la
potenza è fondamentale per non accavallarsi con altre celle adiacenti in
un'architettura a nido d'ape. Tuttavia questo non riduce la capacità
dell'antenna di "ascoltare". Ma questa è un'altra storia.
acc 29 Giu 2015 11:23
Il 29/06/2015 10.23, writethem ha scritto:

> Posso mettere un'antenna con guadagno 27dbi, a patto che via software
> imposti l'access point per rimanere entro i limiti per legge in
> trasmissione. In ricezione, invece, non vi è alcun limite, quindi
> comunque avrò indubbi benefici nell'utilizzare antenne con fortissimo
> gain, pur rimanendo entro i normalissimi limiti di legge.

Questo dando per scontato che l'AP permetta di variare questi parametri,
presupposto che spesso si rivela falso.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Reti locali | Tutti i gruppi | it.comp.reti.locali | Notizie e discussioni reti locali | Reti locali Mobile | Servizio di consultazione news.