Reti locali
 

Webcam in sala remota

Gerry 5 Nov 2016 17:57
In attesa di sistemare il problema del router, ho un secondo problema.

In una sala di servizio ricevo Internet, ma poi viene collegato ad un
router situato in un altro edificio utilizzando una fibra ottica che
giunge ad un pannello centrale dove c'è appunto il router ed il firewall.

In pratica:

<Internet>-cavo RJ-|-Fibra ottica-|-cavo RJ-<Router+Fw><switch LAN>

Nei locali remoti dobbiamo installare una ******* ma come la collego se
la rete fisicamente viene tutta attestata in un altro locale?
Potrei attribuirgli un IP statico, ma sarebbe comunque a monte del
router+Fw.
Non ho il budget per portare una seconda fibra tra i due locali.
Non ho un secondo IP pubblico da associare alla *******
Gerry 5 Nov 2016 18:03
Anticipo subito il probabile suggerimento di spostare il router nella
sede remota.
Non si può fare perché al router sono attestate più linee Internet tra
le quali una proviene appunto dal locale remoto.

Inoltre il router è ora in un edificio presidiato, mentre il locale
remoto non lo è. Da qui la richiesta di montare una ******* per
monitorare il locale.
GIulia 6 Nov 2016 23:28
Gerry wrote:
> Anticipo subito il probabile suggerimento di spostare il router nella sede
remota.
> Non si può fare perché al router sono attestate più linee Internet tra le
quali una proviene appunto dal locale remoto.
>
> Inoltre il router è ora in un edificio presidiato, mentre il locale remoto
non lo è. Da qui la richiesta di montare una ******* per monitorare il locale.
Ma uno switch lo puoi mettere nalla sala dove arriva internet ?

Giulia
Gerry 7 Nov 2016 13:03
Il 06/11/2016 23:28, GIulia ha scritto:
> Gerry wrote:
>> Anticipo subito il probabile suggerimento di spostare il router nella
>> sede remota.
>> Non si può fare perché al router sono attestate più linee Internet tra
>> le quali una proviene appunto dal locale remoto.
>>
>> Inoltre il router è ora in un edificio presidiato, mentre il locale
>> remoto non lo è. Da qui la richiesta di montare una ******* per
>> monitorare il locale.
> Ma uno switch lo puoi mettere nalla sala dove arriva internet ?
>
> Giulia
>

Certo, ma poi la ******* l'IP dove lo prenderebbe?
Sarebbe comunque a monte del router.
MrGreco 7 Nov 2016 13:18
Il 05/11/2016 17.57, Gerry ha scritto:
> In attesa di sistemare il problema del router, ho un secondo problema.
>
> In una sala di servizio ricevo Internet, ma poi viene collegato ad un
> router situato in un altro edificio utilizzando una fibra ottica che
> giunge ad un pannello centrale dove c'è appunto il router ed il firewall.
>

Ok ma per "ricevo Internet" cosa intendi?
Il modem dove sta, è incorporato nel router o è lì dove dici di avere
"Internet"?

> In pratica:
>
> <Internet>-cavo RJ-|-Fibra ottica-|-cavo RJ-<Router+Fw><switch LAN>

Internet non è una cosa fisica, sostituisci internet con il nome e
funzione dell'apparato.
Di quanti fili parliamo, 2? E' una ADSL, una CDN?

Cavo RJ non è niente, intendi un cavo di rete CAT "qualcosa" a 4 coppie
intestato con un connettore RJ45?

Cosa collega il rame alla fibra, un media converter? Quindi sei già in
Ethernet?
>
> Nei locali remoti dobbiamo installare una ******* ma come la collego se
> la rete fisicamente viene tutta attestata in un altro locale?
> Potrei attribuirgli un IP statico, ma sarebbe comunque a monte del
> router+Fw.
> Non ho il budget per portare una seconda fibra tra i due locali.
> Non ho un secondo IP pubblico da associare alla *******
>




--
MrGreco
Giulia 7 Nov 2016 13:25
> Certo, ma poi la ******* l'IP dove lo prenderebbe?
> Sarebbe comunque a monte del router.

Te ne intendi di reti o stai provando a fare da te ?

Perche se te ne intendi ti dico VLAN (o routing layer 2)e capisci subito, se
stai provando a fare da te invece
devo farla piu' lunga.

Giulia
MrGreco 7 Nov 2016 14:39
Il 07/11/2016 13.25, Giulia ha scritto:
>
>> Certo, ma poi la ******* l'IP dove lo prenderebbe?
>> Sarebbe comunque a monte del router.
>
> Te ne intendi di reti o stai provando a fare da te ?
>
> Perche se te ne intendi ti dico VLAN (o routing layer 2)e capisci
> subito, se stai provando a fare da te invece
> devo farla piu' lunga.
>
> Giulia
>

Io notavo ora che ha avviato una marea di post diversi, e ogni volta con
una caso nuovo...... oggi per esempio ne ha aperti 2 con argomenti
diversi ancora.

O si tratta del classico "faccio tutto io" che si è messo in testa di
poter fare SysAdmin senza la benchè minima conoscenza del campo, "che
tanto un pirla che mi risolve i problemi gratis lo trovo, e chissà che
ci vuole a fare a smanettare con i PC", o è un troll.

--
MrGreco
Gerry 7 Nov 2016 14:39
Il 07/11/2016 13:18, MrGreco ha scritto:
> Il 05/11/2016 17.57, Gerry ha scritto:
>> In attesa di sistemare il problema del router, ho un secondo problema.
>>
>> In una sala di servizio ricevo Internet, ma poi viene collegato ad un
>> router situato in un altro edificio utilizzando una fibra ottica che
>> giunge ad un pannello centrale dove c'è appunto il router ed il firewall.
>>
>
> Ok ma per "ricevo Internet" cosa intendi?
> Il modem dove sta, è incorporato nel router o è lì dove dici di avere
> "Internet"?
>
>> In pratica:
>>
>> <Internet>-cavo RJ-|-Fibra ottica-|-cavo RJ-<Router+Fw><switch LAN>
>
> Internet non è una cosa fisica, sostituisci internet con il nome e
> funzione dell'apparato.
> Di quanti fili parliamo, 2? E' una ADSL, una CDN?
>
> Cavo RJ non è niente, intendi un cavo di rete CAT "qualcosa" a 4 coppie
> intestato con un connettore RJ45?
>
> Cosa collega il rame alla fibra, un media converter? Quindi sei già in
> Ethernet?
>>
>> Nei locali remoti dobbiamo installare una ******* ma come la collego se
>> la rete fisicamente viene tutta attestata in un altro locale?
>> Potrei attribuirgli un IP statico, ma sarebbe comunque a monte del
>> router+Fw.
>> Non ho il budget per portare una seconda fibra tra i due locali.
>> Non ho un secondo IP pubblico da associare alla *******
>>
>
>
>
>

Non voglio fare il prezioso, ma come ricevono Internet è un dato non
divulgabile.
Diciamo che lì c'è il "modem", quindi a valle di questo c'è un cavo Cat5
collegato alla fibra con un media converter.
Idem nella sala macchine, dove il cavo Cat5 entra nella porta WAN del
router.
Da questo entra in un Firewall e da questo, infine, nello switch che
presumo Layer 2. Non lo so perché non l'ho installato io e non ho né
marca, né tanto meno specifiche.
Per il lavoro che dovevo fare mi bastava avere una porta RJ45 dove
infilare un cavo.

Adesso dovrei collegare a monte di tutto una *******
La soluzione deve essere economicamente compatibile.
Uno switchettino può avere un senso, uno switch L2 ne ha un altro.

@Giulia, scusa, dimmi che cosa hai in mente.
Io non "provo a fare da me", se non per gli ambienti di test.
Per quelli in produzione, se le cose non sono capace di farle io, allora
le faccio fare a qualcun altro.
Però vorrei capire cosa vada fatto.
MrGreco 7 Nov 2016 14:59
Il 07/11/2016 14.39, Gerry ha scritto:

>
> Non voglio fare il prezioso, ma come ricevono Internet è un dato non
> divulgabile.

Mi prude il plonk, ma fingiamo che non mi sia spiegato e tu non abbia
capito la domanda.

> Diciamo che lì c'è il "modem", quindi a valle di questo c'è un cavo Cat5
> collegato alla fibra con un media converter.
> Idem nella sala macchine, dove il cavo Cat5 entra nella porta WAN del
> router.

Ecco, questa è già una esposizione dei fatti migliore.

> Da questo entra in un Firewall e da questo, infine, nello switch che
> presumo Layer 2. Non lo so perché non l'ho installato io e non ho né
> marca, né tanto meno specifiche.
> Per il lavoro che dovevo fare mi bastava avere una porta RJ45 dove
> infilare un cavo.
>
> Adesso dovrei collegare a monte di tutto una *******
> La soluzione deve essere economicamente compatibile.



> Uno switchettino può avere un senso, uno switch L2 ne ha un altro.
>
> @Giulia, scusa, dimmi che cosa hai in mente.
> Io non "provo a fare da me", se non per gli ambienti di test.

Te lo ha detto la risposta è SWITCH e VLAN, relativamente al fatto che
non ci sono soldi a disposizioni la risposta in vece è: "Se mancano i
soldi, il lavoro o non si fa o si fa male, e quando poi succederà il
danno la colpa sarà tua."

> Per quelli in produzione, se le cose non sono capace di farle io, allora
> le faccio fare a qualcun altro.
> Però vorrei capire cosa vada fatto.

Se te lo fai spiegare da chi dovrà fare il lavoro allora fai 13.
>


--
MrGreco
Gerry 7 Nov 2016 15:03
Il 07/11/2016 14:39, MrGreco ha scritto:
> Il 07/11/2016 13.25, Giulia ha scritto:
>>

>>
>
> Io notavo ora che ha avviato una marea di post diversi, e ogni volta con
> una caso nuovo...... oggi per esempio ne ha aperti 2 con argomenti
> diversi ancora.
>
> O si tratta del classico "faccio tutto io" che si è messo in testa di
> poter fare SysAdmin senza la benchè minima conoscenza del campo, "che
> tanto un pirla che mi risolve i problemi gratis lo trovo, e chissà che
> ci vuole a fare a smanettare con i PC", o è un troll.
>

Non ci vai certo leggero, vero?
Sebbene non sia il mio caso, non capisco cosa ci sia di male ad imparare
un mestiere. Tanto più che molto spesso incontro neo laureati che ne
sanno molto meno di me (e non ci vuole molto).

Per quanto mi riguarda:

Quello sul firewall è un ambiente di test, l'ho detto e ridetto.
Serve per individuare un prodotto Open Source in contesti operativi
differenti.
In questo test testeremo Squid.

Quello di fastweb è una curiosità, visto che oggi il test lo sto facendo
in un piccolo ufficio dove c'è una rete collegata a Fastweb.

L'impianto di rete dove montare la ******* è stato completato settimana
scorsa da tecnici specializzati con un preventivo di alcune migliaia di
Euro, quindi il pirla che lavora gratis ancora non l'ho trovato.
Se hai qualcuno da segnalare magari fa comodo a tutti conoscerlo.

Per un problema che ritengo marginale, quale appunto quello della *******
volevo solo quattro idee prima di far eventualmente venire i
tecnici per poi scoprire che era un lavoro che poteva fare anche
l'addetto interno.

*Senza polemica*, ci mancherebbe, ma non esistono solo i troll, i
sysadmin e i "ghe pensi mi".
Ci sono anche quelli che in un ambiente di "ricerca e sviluppo", per
quanto piccolo e scalcinato possa essere, provano e testano in via
preliminare delle soluzioni da passare poi a qualcuno più competente per
i relativi approfondimenti tecnici prima di diventare dei progetti veri
e propri.
Oltre a quelli che voglio imparare un mestiere.
Gerry 7 Nov 2016 15:06
Il 07/11/2016 14:59, MrGreco ha scritto:
> Il 07/11/2016 14.39, Gerry ha scritto:
>


Oggi per te deve essere stata una giornata esageratamente pesante se
alle 15 già sei in*****ato :)
Pausa caffè e ci risentiamo magari dopo.
Gerry 7 Nov 2016 16:39
Il 07/11/2016 14:59, MrGreco ha scritto:
> Il 07/11/2016 14.39, Gerry ha scritto:
>
>>
>> Non voglio fare il prezioso, ma come ricevono Internet è un dato non
>> divulgabile.
>
> Mi prude il plonk, ma fingiamo che non mi sia spiegato e tu non abbia
> capito la domanda.

L'ho capita bene la domanda, soltanto che l'informazione non solo non è
divulgabile, ma non ritengo sia determinante.
Per quanto ne sappiamo potrebbero anche aver preso internet di nascosto
dai vicini; l'importante è sapere invece che su quella presa RJ45
abbiamo la connessione pubblica ad Internet con un IP statico.

>> Adesso dovrei collegare a monte di tutto una *******
>> La soluzione deve essere economicamente compatibile.
>
>> Uno switchettino può avere un senso, uno switch L2 ne ha un altro.
>>
>> @Giulia, scusa, dimmi che cosa hai in mente.
>> Io non "provo a fare da me", se non per gli ambienti di test.
>
> Te lo ha detto la risposta è SWITCH e VLAN, relativamente al fatto che
> non ci sono soldi a disposizioni la risposta in vece è: "Se mancano i
> soldi, il lavoro o non si fa o si fa male, e quando poi succederà il
> danno la colpa sarà tua."

Vorrebbe dire comprare uno switch L2. Ce ne sono piccoli? Qui mi bastano
due porte.
Va poi configurata la VLAN su entrambi gli switch. Non lo sanno fare tutti.
Non mi pare una cosa proprio economica.

L'alternativa era collegarla ad un loro AP Wi-Fi, ma la cosa mi disturba
perché se cade questo cade anche la *******

Poi, ammetto la mia ignoranza, ma con la VLAN scavalco router e FW senza
portarmi dietro problemi?
Se qualcuno riesce ad accedere alla WC, non è che poi mi arriva fino
alla LAN bypassando il FW?

>
> Se te lo fai spiegare da chi dovrà fare il lavoro allora fai 13.
>>

Punti di vista. Il tecnico ha carta bianca nell'implementazione del
servizio ed in taluni casi è sempre il tecnico che progetta il servizio
medesimo, ma le linee guida devono per forza essere calate dall'alto.
È ovviamente solo una personale opinione.
meddix on UbuWIN 7 Nov 2016 17:14
Il 05/11/2016 17:57, Gerry ha scritto:

Lasciando perdere tutto il flame, la mia attenzione va qui:
>
> In pratica:
>
> <Internet>-cavo RJ-|-Fibra ottica-|-cavo RJ-<Router+Fw><switch LAN>
>
> Nei locali remoti dobbiamo installare una ******* ma come la collego se
> la rete fisicamente viene tutta attestata in un altro locale?
> Potrei attribuirgli un IP statico, ma sarebbe comunque a monte del
> router+Fw.

perchè la ******* sarebbe *a monte* del router+FW ?? non la colleghi allo
switch?
GIulia 7 Nov 2016 17:50
Gerry wrote:
>
> Non mi pare una cosa proprio economica.


https://www.amazon.it/dp/B004UOT4BI

Parliamo di ricerca e non riesci a spendere 90 euro ?
Non si fanno le nozze coi fichi secchi inoltre te ne servirebbe uno solo visto
che qualsiasi router decente gestisce le vlan sulla porta wan gia di suo.

Comunque ancora piu' economico piazza un ip privato/30 sulla porta wan del
router (e nella stessa classe sulla ******* e gioca un po' col firewall.


Giulia
Gerry 8 Nov 2016 11:47
Il 07/11/2016 17:50, GIulia ha scritto:
> Gerry wrote:
>>
>> Non mi pare una cosa proprio economica.
>
>
> https://www.amazon.it/dp/B004UOT4BI
>
> Parliamo di ricerca e non riesci a spendere 90 euro ?
> Non si fanno le nozze coi fichi secchi inoltre te ne servirebbe uno solo
> visto che qualsiasi router decente gestisce le vlan sulla porta wan gia
> di suo.
>
> Comunque ancora piu' economico piazza un ip privato/30 sulla porta wan
> del router (e nella stessa classe sulla ******* e gioca un po' col
> firewall.
>
>
> Giulia
>


Giulia, ma quali nozze e quali fichi secchi o freschi.
La ricerca me la faccio io da una parte e non ha niente a vedere con
questa cosa. Ma li leggete i post prima di scaldarvi?

Dopo di che il cliente potrà decidere lui cosa fare, se sia il caso di
cambiare o no il router per inserire una *******

Per la miseria, ho solo chiesto una dritta, non un progetto.

Grazie lo stesso.
Gerry 8 Nov 2016 12:10
Il 07/11/2016 17:14, meddix on UbuWIN ha scritto:
> Il 05/11/2016 17:57, Gerry ha scritto:
>
> Lasciando perdere tutto il flame, la mia attenzione va qui:
>>
>> In pratica:
>>
>> <Internet>-cavo RJ-|-Fibra ottica-|-cavo RJ-<Router+Fw><switch LAN>
>>
>> Nei locali remoti dobbiamo installare una ******* ma come la collego se
>> la rete fisicamente viene tutta attestata in un altro locale?
>> Potrei attribuirgli un IP statico, ma sarebbe comunque a monte del
>> router+Fw.
>
> perchè la ******* sarebbe *a monte* del router+FW ?? non la colleghi allo
> switch?

No, l'ho spiegato.
Tra l'edificio dove c'è il collegamento fisico ad Internet e la sala
macchine ci sono oltre 250mt ed una fibra ottica in mezzo.
Quindi lo switch è al di qua di firewall e router.

Quel locale ha solo una presa RJ45 per andare in Internet, non è una
sede remota perché in questo caso mi aspetterei di trovare dall'altra
parte della fibra un altro router ed una LAN in cascata a questo.
Immaginala come se fosse una sorta di prolunga dalla "presa internet".

Secondo noi la VLAN non si può fare o per lo meno qui nessuno ha capito
quale sia il suggerimento.

Facciamo prima ad utilizzare la dorsale in fibra di riserva anche se non
mi piace l'idea di utilizzare una fibra dedicata soltanto ad una *******

Grazie lo stesso.
Mirko Borsari 8 Nov 2016 13:50
Il Tue, 8 Nov 2016 12:10:25 +0100, Gerry ha scritto:


> Secondo noi la VLAN non si può fare o per lo meno qui nessuno ha capito
> quale sia il suggerimento.

come non si può fare? Per fare si fa... solo che ti serve uno switch
che le supporti (oppure che la ipcam sia in grado di gestirle
nativamente) e ovviamente anche il router (ma se non è un cesso
dovrebbe farcela).
Altrimenti altro suggerimento di Giulia, aggiungi l'ip sul router
senza usare le vlan... ma se ho capito giusto tanto uno switch ti
serve comunque (e un 8 porte che supporta le vlan non costa uno
sproposito)...


--
MirkoB. news@bsi-net.it
Motoretta BMW R1200R Lightgrey

L'indirizzo ema@il non è da considerarsi pubblico,
ma utilizzabile solo per temi inerenti il NG corrente
Mirko Borsari 8 Nov 2016 19:12
Il Tue, 8 Nov 2016 12:10:25 +0100, Gerry ha scritto:


riposto perchè mi ha dato errore e non so se è arrivato o meno...


> Secondo noi la VLAN non si può fare o per lo meno qui nessuno ha capito
> quale sia il suggerimento.

come non si può fare? Per fare si fa... solo che ti serve uno switch
che le supporti (oppure che la ipcam sia in grado di gestirle
nativamente) e ovviamente anche il router (ma se non è un cesso
dovrebbe farcela).
Altrimenti altro suggerimento di Giulia, aggiungi l'ip sul router
senza usare le vlan... ma se ho capito giusto tanto uno switch ti
serve comunque (e un 8 porte che supporta le vlan non costa uno
sproposito)...


--
MirkoB. news@bsi-net.it
Motoretta BMW R1200R Lightgrey

L'indirizzo ema@il non è da considerarsi pubblico,
ma utilizzabile solo per temi inerenti il NG corrente

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Reti locali | Tutti i gruppi | it.comp.reti.locali | Notizie e discussioni reti locali | Reti locali Mobile | Servizio di consultazione news.