Reti locali
 

da Lotus Notes a ...

Seymour Chinawsky 24 Mag 2016 18:38
nella scuola in cui lavoro, il personale amministrativo utilizza Lotus
Notes per comunicare (sia internamente, sia con l'esterno).
Poichè l'assistenza di questo programma comporta un esborso non
indifferente e ingiustificato si pensa di abbandonarlo per qualcosa di
gratuito.

Le caselle di posta sono attualmente hostate su aruba; c'è un programma
sul server di segreteria (POPGrabber di Eclarsys) che ogni 5 minuti
tira giù tutte le caselle in pop3 (che sono una dozzina), e da questo
programma le mail finiscono in domino server, per poi finire nei vari
client lotus notes, opportunamente smistati a seconda dei destinatari.
non vengono effettuati accessi da dispositivi mobili.

starei pensando di sostituire PopGrabber con hMailServer (impostato per
scaricare periodicamente le caselle da aruba con pop3 in SSL)
mentre sui client sostituire Lotus Notes con Thunderbird (impostandolo
per dialogare in IMAP con hmailserver e non direttamente con aruba)

hmailserver lo userei per lo più a scopo di backup (ma anche per
l'antivirus e l'antispam) e presumibilmente per "accelerare" lo
scaricamento della posta da parte dei vari client (potrei anche
impostarli tutti in imap verso aruba, ma se poi dovessi cambiare la
password di una casella mi toccherebbe riconfigurare tutti i client
singolarmente). inoltre hmailserver può essere comodo per generare
caselle di posta ad uso interno che non devono essere raggiungibili
dall'esterno.

vi sembra una buona scelta questa accoppiata?

uno dei primi problemi che mi viene in mente abbandonando Lotus: le
rubriche (fornitori, dipendenti, altre PA...)
come fare in modo che tutti gli utenti di Thunderbird (o chi per lui)
possano avere una rubrica condivisa? devo installare un server ldap? ce
ne sono di gratuiti?

grazie per l'attenzione
Giulia 25 Mag 2016 09:35
> potrei anche impostarli tutti in imap verso aruba, ma se poi dovessi cambiare
> la password di una casella mi toccherebbe riconfigurare tutti i client
singolarmente

Puoi dettagliare che intendi per "riconfigurare"?

> inoltre hmailserver può essere comodo per
> generare caselle di posta ad uso interno che non devono essere raggiungibili
dall'esterno.
> vi sembra una buona scelta questa accoppiata?
No
> uno dei primi problemi che mi viene in mente abbandonando Lotus: le rubriche
(fornitori, dipendenti, altre PA...)
> come fare in modo che tutti gli utenti di Thunderbird (o chi per lui) possano
avere una rubrica condivisa? devo installare un
> server ldap? ce ne sono di gratuiti?

ldap non sembra la soluzione migliore

http://kb.mozillazine.org/Sharing_address_books

da quello che vedo un account gmail e il relativo ******* sembrano la piu'
praticabile di soluzione.

Giulia
LC 25 Mag 2016 19:49
On 24/05/2016 18:38, Seymour Chinawsky wrote:
> nella scuola in cui lavoro, il personale amministrativo utilizza Lotus
> Notes per comunicare (sia internamente, sia con l'esterno).
> Poichè l'assistenza di questo programma comporta un esborso non
> indifferente e ingiustificato si pensa di abbandonarlo per qualcosa di
> gratuito.
>
> Le caselle di posta sono attualmente hostate su aruba; c'è un programma
> sul server di segreteria (POPGrabber di Eclarsys) che ogni 5 minuti tira
> giù tutte le caselle in pop3 (che sono una dozzina), e da questo
> programma le mail finiscono in domino server, per poi finire nei vari
> client lotus notes, opportunamente smistati a seconda dei destinatari.
> non vengono effettuati accessi da dispositivi mobili.
>
> starei pensando di sostituire PopGrabber con hMailServer (impostato per
> scaricare periodicamente le caselle da aruba con pop3 in SSL)
> mentre sui client sostituire Lotus Notes con Thunderbird (impostandolo
> per dialogare in IMAP con hmailserver e non direttamente con aruba)
>
> hmailserver lo userei per lo più a scopo di backup (ma anche per
> l'antivirus e l'antispam) e presumibilmente per "accelerare" lo
> scaricamento della posta da parte dei vari client (potrei anche
> impostarli tutti in imap verso aruba, ma se poi dovessi cambiare la
> password di una casella mi toccherebbe riconfigurare tutti i client
> singolarmente). inoltre hmailserver può essere comodo per generare
> caselle di posta ad uso interno che non devono essere raggiungibili
> dall'esterno.
>
> vi sembra una buona scelta questa accoppiata?
>
> uno dei primi problemi che mi viene in mente abbandonando Lotus: le
> rubriche (fornitori, dipendenti, altre PA...)
> come fare in modo che tutti gli utenti di Thunderbird (o chi per lui)
> possano avere una rubrica condivisa? devo installare un server ldap? ce
> ne sono di gratuiti?
>
> grazie per l'attenzione

1) Office 365 e ti prendi il grande Exchange (grande rispetto
all'accrocchio di Noters, IMHO) e risolvi tutti i tuoi problemi.Occhio
che le licenze di Outlook non sono comprese pertanto se non hai già
office (mi sembra minimo 2010) potresti dover pagare anche quello se non
ti è sufficiente la webmail.

2) Guardi se ti va bene la versione "free" di Zimbra

3) SOGo ed i relativi client (lo uso per il mio server di casa).

Per 2) e 3) ci sono una infinità di script per scaricare le caselle da
POP3/IMAP.

Ciao
--
Luca
http://www.civinini.net

"Unix is simple. It just takes a genius to understand its simplicity." -
Dennis Ritchie
Seymour Chinawsky 25 Mag 2016 21:01
LC scriveva il 25/05/2016 :
> On 24/05/2016 18:38, Seymour Chinawsky wrote:
>> nella scuola in cui lavoro, il personale amministrativo utilizza Lotus
>> Notes per comunicare (sia internamente, sia con l'esterno).
>> Poichè l'assistenza di questo programma comporta un esborso non
>> indifferente e ingiustificato si pensa di abbandonarlo per qualcosa di
>> gratuito.
>>
>> Le caselle di posta sono attualmente hostate su aruba; c'è un programma
>> sul server di segreteria (POPGrabber di Eclarsys) che ogni 5 minuti tira
>> giù tutte le caselle in pop3 (che sono una dozzina), e da questo
>> programma le mail finiscono in domino server, per poi finire nei vari
>> client lotus notes, opportunamente smistati a seconda dei destinatari.
>> non vengono effettuati accessi da dispositivi mobili.
>>
>> starei pensando di sostituire PopGrabber con hMailServer (impostato per
>> scaricare periodicamente le caselle da aruba con pop3 in SSL)
>> mentre sui client sostituire Lotus Notes con Thunderbird (impostandolo
>> per dialogare in IMAP con hmailserver e non direttamente con aruba)
>>
>> hmailserver lo userei per lo più a scopo di backup (ma anche per
>> l'antivirus e l'antispam) e presumibilmente per "accelerare" lo
>> scaricamento della posta da parte dei vari client (potrei anche
>> impostarli tutti in imap verso aruba, ma se poi dovessi cambiare la
>> password di una casella mi toccherebbe riconfigurare tutti i client
>> singolarmente). inoltre hmailserver può essere comodo per generare
>> caselle di posta ad uso interno che non devono essere raggiungibili
>> dall'esterno.
>>
>> vi sembra una buona scelta questa accoppiata?
>>
>> uno dei primi problemi che mi viene in mente abbandonando Lotus: le
>> rubriche (fornitori, dipendenti, altre PA...)
>> come fare in modo che tutti gli utenti di Thunderbird (o chi per lui)
>> possano avere una rubrica condivisa? devo installare un server ldap? ce
>> ne sono di gratuiti?
>>
>> grazie per l'attenzione
>
> 1) Office 365 e ti prendi il grande Exchange (grande rispetto all'accrocchio
> di Noters, IMHO) e risolvi tutti i tuoi problemi.Occhio che le licenze di
> Outlook non sono comprese pertanto se non hai già office (mi sembra minimo
> 2010) potresti dover pagare anche quello se non ti è sufficiente la webmail.
>
> 2) Guardi se ti va bene la versione "free" di Zimbra
>
> 3) SOGo ed i relativi client (lo uso per il mio server di casa).
>
> Per 2) e 3) ci sono una infinità di script per scaricare le caselle da
> POP3/IMAP.
>
> Ciao

in SOGo mi sono imbattuto proprio stamattina: mi pare valido (l'ho
testato in virtualbox) ma dovrei mettere su un server linux apposta
(attualmente c'è un server windows 2008r2)
dò un'occhiata a office365 e Zimbra
grazie per le risposte
Arne Saknussemm 26 Mag 2016 09:44
On Tue, 24 May 2016 18:38:17 +0200
"Seymour Chinawsky" wrote in it.comp.reti.locali
<ni1vsk$486$1@dont-email.me>:

> nella scuola in cui lavoro, il personale amministrativo utilizza
> Lotus Notes per comunicare (sia internamente, sia con l'esterno).
> Poichè l'assistenza di questo programma comporta un esborso non
> indifferente e ingiustificato si pensa di abbandonarlo per qualcosa
> di gratuito.
>
> Le caselle di posta sono attualmente hostate su aruba; c'è un
> programma sul server di segreteria (POPGrabber di Eclarsys) che ogni
> 5 minuti tira giù tutte le caselle in pop3 (che sono una dozzina), e
> da questo programma le mail finiscono in domino server, per poi
> finire nei vari client lotus notes, opportunamente smistati a seconda
> dei destinatari. non vengono effettuati accessi da dispositivi mobili.
>
> starei pensando di sostituire PopGrabber con hMailServer (impostato
> per scaricare periodicamente le caselle da aruba con pop3 in SSL)
> mentre sui client sostituire Lotus Notes con Thunderbird
> (impostandolo per dialogare in IMAP con hmailserver e non
> direttamente con aruba)

Per migrare account e mailbox da Notes ad hMS (o altro server) ti
consiglio di dare un'occhiata ad IMAPcopy

http:/ ******* arcor.de/armin.diehl/imapcopy/imapcopy.html

l'ho già usato con successo in diversi casi e funziona piuttosto bene

Per quanto invece riguarda la rubrica, se la scelta del server è, come
hai scritto hMailServer, potresti installare anche il client WebMail
roundcube che si integra benone con hMS; una volta configurato tutto
potrai aggiungere a RoundCube questo *******
https://github.com/JohnDoh/Roundcube ******* Global-Address-Book

che implementa una rubrica globale (condivisa dagli utenti) e che
potrebbe rappresentare una soluzione; in alternativa si potrebbe
installare OpenLDAP in versione Windows

https://sourceforge.net/projects/openldapwindows/

e poi lavorare un pochino in modo da interfacciarlo con il DB SQL di
hMailServer (il supporto per ODBC è già presente in OpenLDAP); ad
occhio dovrebbe essere sufficiente aggiungere dei triggers e qualche
stored in modo da sincronizzare le tabelle usate da OpenLDAP con quelle
utilizzate da hMS/RoundCube (che ti consiglio comunque di installare in
modo da avere un'interfaccia per la manutenzione della rubrica)
Arne Saknussemm 26 Mag 2016 10:54
On Thu, 26 May 2016 09:44:16 +0200
"Arne Saknussemm" wrote in it.comp.reti.locali
<20160526094416.000055ff@eternal-september.org>:

> Per quanto invece riguarda la rubrica, se la scelta del server è, come
> hai scritto hMailServer, potresti installare anche il client WebMail
> roundcube che si integra benone con hMS; una volta configurato tutto
> potrai aggiungere a RoundCube questo ******* >
> https://github.com/JohnDoh/Roundcube ******* Global-Address-Book

Ops, link errato, quello sopra va alla versione "unstable", la versione
rilasciata è qui

https://plugins.roundcube.net/packages/johndoh/globaladdressbook

mentre il package principale del client webmail RoundCube lo trovi qui

http://roundcube.net/

per quanto riguarda l'installazione e l'integrazione con hMS trovi
praticamente tutte le info qui (anche se dovrai adattarle ad IIS7+)

https://www.hmailserver.com/forum/viewtopic.php?t=5591

inoltre esistono diversi ******* per RoundCube che permettono di
integrarlo piuttosto bene con hMS

considera inoltre che per la webmail ti converrà installare un
certificato SSL in modo da usare https ed evitare problemi; a tale
scopo potresti prenderti un certificato gratuito, esistono diverse
entità che li offrono, ad esempio

https://www.startssl.com/Support?v=1

https://ssl.comodo.com/free-ssl-certificate.php

http://www.cacert.org/

https://letsencrypt.org/

da notare che, nel caso di "Let's Encrypt" dovrai installare anche
alcuni script per far funzionare il tutto con IIS

http://weblog.west-wind.com/posts/2016/Feb/22/Using-Lets-Encrypt-with-IIS-on-Windows

comunque; una volta ottenuto il certificato (anzi I certificati, visto
che te ne servirà uno per la webmail ed un altro per il mailserver per
POP3/SMTP/IMAP) ed installato il tutto in IIS ed in hMS dovresti essere
a posto
Seymour Chinawsky 26 Mag 2016 15:48
Arne Saknussemm scriveva il 26/05/2016 :
> On Thu, 26 May 2016 09:44:16 +0200
> "Arne Saknussemm" wrote in it.comp.reti.locali
> <20160526094416.000055ff@eternal-september.org>:
> comunque; una volta ottenuto il certificato (anzi I certificati, visto
> che te ne servirà uno per la webmail ed un altro per il mailserver per
> POP3/SMTP/IMAP) ed installato il tutto in IIS ed in hMS dovresti essere
> a posto

grazie mille per la risposta iper dettagliata
stavo pensando ad hmail server + thunderbird con estensioni lightning e
gcontactsync (usando un account google di appoggio per calendario e
rubriche), però ora mi do un'occhiata a roundcube
Arne Saknussemm 26 Mag 2016 16:50
:: On Thu, 26 May 2016 15:48:45 +0200
:: (it.comp.reti.locali)
:: <ni6umn$lnn$1@dont-email.me>
:: Seymour Chinawsky <seymour.toglimi.chinawsky@gmail.com.invalid>
wrote:

> stavo pensando ad hmail server + thunderbird con estensioni lightning
> e gcontactsync (usando un account google di appoggio per calendario e
> rubriche), però ora mi do un'occhiata a roundcube

Roundcube ti permetterebbe di centralizzare il tutto usando WebMail; il
problema però e capire se gli utenti siano disposti ad usare webmail o
se preferiscano utilizzare un client locale; nel secondo caso direi che
thunderbird ed OpenLDAP (vedi altro messaggio) potrebbero rappresentare
una soluzione (e comunque ti converrà avere *anche* roundcube)

Dimenticavo una cosa; prima di installare hMS ti converrà scaricare ed
installare SQLserver express

https://www.microsoft.com/en-us/server-cloud/products/sql-server-editions/sql-server-express.aspx

prenditi sia engine e tools che il management; in questo modo avrai
tutto il necessario; in caso contrario hMS installa la versione
embedded che serve SOLO per provare hMS o per piccolissime
installazioni; meglio avere un DB "reale" :)
Seymour Chinawsky 26 Mag 2016 21:14
Scriveva Arne Saknussemm giovedì, 26/05/2016:
>>> On Thu, 26 May 2016 15:48:45 +0200
>>> (it.comp.reti.locali)
>>> <ni6umn$lnn$1@dont-email.me>
>>> Seymour Chinawsky <seymour.toglimi.chinawsky@gmail.com.invalid>
> wrote:
>
>> stavo pensando ad hmail server + thunderbird con estensioni lightning
>> e gcontactsync (usando un account google di appoggio per calendario e
>> rubriche), però ora mi do un'occhiata a roundcube
>
> Roundcube ti permetterebbe di centralizzare il tutto usando WebMail; il
> problema però e capire se gli utenti siano disposti ad usare webmail o
> se preferiscano utilizzare un client locale; nel secondo caso direi che
> thunderbird ed OpenLDAP (vedi altro messaggio) potrebbero rappresentare
> una soluzione (e comunque ti converrà avere *anche* roundcube)
>
> Dimenticavo una cosa; prima di installare hMS ti converrà scaricare ed
> installare SQLserver express
>
>
https://www.microsoft.com/en-us/server-cloud/products/sql-server-editions/sql-server-express.aspx
>
> prenditi sia engine e tools che il management; in questo modo avrai
> tutto il necessario; in caso contrario hMS installa la versione
> embedded che serve SOLO per provare hMS o per piccolissime
> installazioni; meglio avere un DB "reale" :)

in realtà sul server c'è già il Sybase SQL (utilizzato per altri scopi)
se installo anche il ms sql rischio di fare *****i?
Arne Saknussemm 27 Mag 2016 08:43
:: On Thu, 26 May 2016 21:14:12 +0200
:: (it.comp.reti.locali)
:: <ni7hou$r5s$1@dont-email.me>
:: Seymour Chinawsky <seymour.toglimi.chinawsky@gmail.com.invalid>
wrote:

>> Dimenticavo una cosa; prima di installare hMS ti converrà scaricare
>> ed installare SQLserver express
>>
>>
https://www.microsoft.com/en-us/server-cloud/products/sql-server-editions/sql-server-express.aspx
>>
>> prenditi sia engine e tools che il management; in questo modo avrai
>> tutto il necessario; in caso contrario hMS installa la versione
>> embedded che serve SOLO per provare hMS o per piccolissime
>> installazioni; meglio avere un DB "reale" :)

> in realtà sul server c'è già il Sybase SQL (utilizzato per altri
> scopi) se installo anche il ms sql rischio di fare *****i?

Allora; hMailServer, in fase di installazione, ti chiede se deve
installare SQLserver "embedded" o se hai già un'istanza di SQL server
installata (la seconda opzione è FORTEMENTE raccomandata nel caso di
sistemi in produzione, la prima serve solo per fare qualche test), il
che significa che DOVRAI comunque installare MSSQL (express o normale)

Per quanto riguarda la convivenza, non dovresti avere problemi (tranne
che per il carico su memoria/CPU, ma quello va comunque considerato);
più che altro, ti consiglierei di evitare di installare tutto su un
singolo server, anzi ...

Volendo fare le cose ammodino, il mio suggerimento è quello di crearti
una macchina virtuale (usa VMware, MS Hyper-V o quello che vuoi) quindi
installare hMailServer, SQL e tutto il resto nella macchina virtuale
(che inizialmente potrà anche girare su *****ware "limitato", alla fine
basta che il sistema host abbia memoria sufficiente); a quel punto, una
volta completata la configurazione del tutto, potrai spostare la VM su
altro *****ware (possibilmente più performante); avrai il vantaggio di
essere slegato dall'*****ware fisico (se devi cambiare hw, ti basterà
spostare la VM senza dover reinstallare tutto) e di poter facilmente
creare delle copie immagine da usare per il disaster recovery
Chico 30 Mag 2016 10:33
Seymour Chinawsky <seymour.toglimi.chinawsky@gmail.com.invalid> wrote in
news:ni4skq$u56$1@dont-email.me:

> attualmente c'è un server windows 2008r2

Mailenable Standard Edition (FREE)
Arne Saknussemm 30 Mag 2016 15:43
:: On Mon, 30 May 2016 08:33:11 -0000 (UTC)
:: (it.comp.reti.locali)
:: <XnsA61861C22C135chico69@not.for.you>
:: Chico <chico.vale_togli_@gmail.com> wrote:

> Seymour Chinawsky <seymour.toglimi.chinawsky@gmail.com.invalid> wrote
> in news:ni4skq$u56$1@dont-email.me:
>
>> attualmente c'è un server windows 2008r2
>
> Mailenable Standard Edition (FREE)

tra MailEnable ed hMailServer, preferisco di gran lunga il secondo.
Mirko Borsari 31 Mag 2016 09:34
Il Mon, 30 May 2016 15:43:59 +0200, Arne Saknussemm ha scritto:

>:: On Mon, 30 May 2016 08:33:11 -0000 (UTC)
>:: (it.comp.reti.locali)
>:: <XnsA61861C22C135chico69@not.for.you>
>:: Chico <chico.vale_togli_@gmail.com> wrote:
>
>> Seymour Chinawsky <seymour.toglimi.chinawsky@gmail.com.invalid> wrote
>> in news:ni4skq$u56$1@dont-email.me:
>>
>>> attualmente c'è un server windows 2008r2
>>
>> Mailenable Standard Edition (FREE)
>
> tra MailEnable ed hMailServer, preferisco di gran lunga il secondo.

Perchè?
ME non mi sembra malaccio... Non l'ho provato approfonditamente in
produzione ma non mi ha fatto così schifo.
Certo se paragoniamo la versione free con hms, hms è meglio, ma il
fatto di avere versioni a pagamento secondo me è un plus.


--
MirkoB. news@bsi-net.it
Motoretta BMW R1200R Lightgrey

L'indirizzo ema@il non è da considerarsi pubblico,
ma utilizzabile solo per temi inerenti il NG corrente
Chico 3 Giu 2016 16:42
Mirko Borsari <news@bsi-net.it> wrote in news:uexhhef797he
$.dlg@mirkonews.bsi-net.it:

> hms è meglio,

Conosco bene hms, però mi puoi scrivere perchè lo trovi meglio? Grazie.
Mirko Borsari 3 Giu 2016 23:20
Il Fri, 3 Jun 2016 14:42:01 -0000 (UTC), Chico ha scritto:

> Mirko Borsari <news@bsi-net.it> wrote in news:uexhhef797he
> $.dlg@mirkonews.bsi-net.it:
>
>> hms è meglio,
>
> Conosco bene hms, però mi puoi scrivere perchè lo trovi meglio? Grazie.

la versione free di me è meno completa di hms...


--
MirkoB. news@bsi-net.it
Motoretta BMW R1200R Lightgrey

L'indirizzo ema@il non è da considerarsi pubblico,
ma utilizzabile solo per temi inerenti il NG corrente
Arne Saknussemm 7 Giu 2016 11:48
On Fri, 3 Jun 2016 23:20:26 +0200
"Mirko Borsari" wrote in it.comp.reti.locali
<qzli6e2nljy3.dlg@mirkonews.bsi-net.it>:

> Il Fri, 3 Jun 2016 14:42:01 -0000 (UTC), Chico ha scritto:
>
>> Mirko Borsari <news@bsi-net.it> wrote in news:uexhhef797he
>> $.dlg@mirkonews.bsi-net.it:
>>
>>> hms è meglio,
>>
>> Conosco bene hms, però mi puoi scrivere perchè lo trovi meglio?
>> Grazie.

> la versione free di me è meno completa di hms...

Non solo, hMS ha già, di base quasi tutte le funzionalità, se poi lo
estendi con add-on o script, riesce a fare di più di ME, specie se
quello che ti serve è un mailserver e non un "groupware"; tra l'altro,
supponi di installare due istanze di hMS su due macchine (o VM) e di
avere una terza macchina con SQLserver ed uno storage (iSCSI, FC o
quello che è) connesso ai due hMS, avresti un "cluster" a basso costo

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Reti locali | Tutti i gruppi | it.comp.reti.locali | Notizie e discussioni reti locali | Reti locali Mobile | Servizio di consultazione news.