Reti locali
 

Accedere da remoto a modem TIM FIBRA
1 | 2 |

Lupo 9 Feb 2017 07:35
Ciao a tutti,
ho appena sostituito il mio modem con il modem TIM FIBRA.

Ho la necessità di accendere alcuni pc della rete da remoto da una rete
esterna (che può essere ad esempio il 3G del telefono).

Con il vecchio modem:
avevo impostato il servizio DNS (NOIP) e non avendo la funzione
wake-online avevo impostato DMZ in modo da deviarlo le chiamate ingresso
ad un router collegato in cascata il quale dispone del DD-WRT che mi
permetteva appunto di usare il wake-online per accendere i pc della rete.


Il nuovo modem TIM FIBRA ha il wake-online ma non ho trovato nessuna
impostazione che mi consenta di accedere alla sua configurazione da
remoto e non ho nemmeno trovato l'impostazione DMZ :-((

Cosa posso fare?
Avete qualche consiglio?

Grazie in anticipo
acc 9 Feb 2017 11:53
Il 09/02/2017 7.35, Lupo ha scritto:

> Il nuovo modem TIM FIBRA ha il wake-online ma non ho trovato nessuna
> impostazione che mi consenta di accedere alla sua configurazione da
> remoto e non ho nemmeno trovato l'impostazione DMZ :-((

I modem Telecom subiscono un processo di lobotomizzazione che consiste
anche nell'estirpare svariate funzioni. Quella e' una delle tante.

> Cosa posso fare?

Intanto inviare protesta (per iscritto) a Telecom.
GabrieleMax 9 Feb 2017 13:56
> I modem Telecom subiscono un processo di lobotomizzazione che consiste
> anche nell'estirpare svariate funzioni. Quella e' una delle tante.

Io sto aspettando al passare alla fibra proprio per poter usare un modem
di proprietà e non il loro! :D

> Intanto inviare protesta (per iscritto) a Telecom.

Io sono diventato esperto delle proteste nel mio caso verso Infostrada,
per fortuna che tramite il sito delle poste diventa semplice spedire le
raccomandate sennò sai il tempo che avrei perso ad andare ogni volta
alla posta!

Cosa ho risolto protestando per iscritto? Un ******* :D

Nel caso dell'op potrebbe semplicemente rimettere in cascata il router
di proprietà che aveva prima della fibra.

A dirla tutta dare accesso da remoto direttamente ai pc senza che si
tiri su una bella vpn imho è come la corazzata Potemkin per Fantozzi! :D

Saluti.
GabrieleMax
acc 9 Feb 2017 16:11
Il 09/02/2017 13.56, GabrieleMax ha scritto:

> Io sto aspettando al passare alla fibra proprio per poter usare un modem
> di proprietà e non il loro! :D

Idem

> Cosa ho risolto protestando per iscritto? Un ******* :D

La singola protesta non la cagano neppure di striscio, dobbiamo
sommergerli in modo che ne debbano tenere conto per forza.

Dal canto mio ho appena sporto denuncia all'AGCM (anti-trust), ancora
non ho avuto risposta, immagino che l'antitrust abbia contattato Telecom
per chiedergli "Cosa rispondiamo a questo rompiballe?"
Lupo 9 Feb 2017 17:08
Il 09/02/2017 13.56, GabrieleMax ha scritto:
>> I modem Telecom subiscono un processo di lobotomizzazione che consiste
>> anche nell'estirpare svariate funzioni. Quella e' una delle tante.
>
> Io sto aspettando al passare alla fibra proprio per poter usare un modem
> di proprietà e non il loro! :D

Io ho sempre avuto modem di proprieta: NETGEAR, TP-LINK, ASUS, sempre
avuto problemi!! ed ogni volta che contatto Telecom per lamentarmi hanno
sempre la scusa del modem di proprietà.

Ora ho deciso di accontentarli ed ho acquistato il loro modem,
effettivamente ora non ho più problemi alla linea ADSL, e questo già mi
consola.

Tuttavia in qualche modo devo risolvere la mia necessità, possibile non
ci sia nulla da fare?
Lupo 9 Feb 2017 17:09
Il 09/02/2017 13.56, GabrieleMax ha scritto:

>
> Nel caso dell'op potrebbe semplicemente rimettere in cascata il router
> di proprietà che aveva prima della fibra.

Non ci penso proprio... finalmente con il modem TELECOM la linea ADSL è
stabile (necessità principale).
Quindi devo trovare il modo per risolvere quest'altra mia necessità... :-(
angelo 9 Feb 2017 17:31
Il 09/02/2017 07:35, Lupo ha scritto:
> Ciao a tutti,
> ho appena sostituito il mio modem con il modem TIM FIBRA.
>
> Ho la necessità di accendere alcuni pc della rete da remoto da una rete
> esterna (che può essere ad esempio il 3G del telefono).
>
> Con il vecchio modem:
> avevo impostato il servizio DNS (NOIP) e non avendo la funzione
> wake-online avevo impostato DMZ in modo da deviarlo le chiamate ingresso
> ad un router collegato in cascata il quale dispone del DD-WRT che mi
> permetteva appunto di usare il wake-online per accendere i pc della rete.
>
>
> Il nuovo modem TIM FIBRA ha il wake-online ma non ho trovato nessuna
> impostazione che mi consenta di accedere alla sua configurazione da
> remoto e non ho nemmeno trovato l'impostazione DMZ :-((
>
> Cosa posso fare?
> Avete qualche consiglio?
>
> Grazie in anticipo

Stessa tua situazione, ADSL con modem di mia proprieta' e router a valle
con DD-WRT. Con l'installazione della fibra ho sostitito il mio modem
col router telecom nel quale mi sono limitato a disabilitare la funzione
NAT. Adesso si comporta esattamente come il modem ADSL e nel router ho
lasciato tutto inalterato, l'accesso WAN e' rimasto PPPOE e tutto
funziona come prima: WOL, VPN e accesso da remoto con SSH.

angelo

p.s. mi hanno messo il router Sircom, quello bianco verticale.
Lupo 9 Feb 2017 20:19
Il 09/02/2017 17.31, angelo ha scritto:
> Stessa tua situazione, ADSL con modem di mia proprieta' e router a valle
> con DD-WRT. Con l'installazione della fibra ho sostitito il mio modem
> col router telecom nel quale mi sono limitato a disabilitare la funzione
> NAT. Adesso si comporta esattamente come il modem ADSL e nel router ho
> lasciato tutto inalterato, l'accesso WAN e' rimasto PPPOE e tutto
> funziona come prima: WOL, VPN e accesso da remoto con SSH.
>
> angelo
>
> p.s. mi hanno messo il router Sircom, quello bianco verticale.

Ciao Angelo,
grazie per la tua risposta.

Purtroppo non sono un esperto di reti e quindi ad es. non so cosa sia
una UPN (anche se l'ho sentita nominare molte volte).

Fino ad oggi ho sempre smanettato un po' ed in qualche modo ho sempre
raggiunto il risultato voluto.

Sono contento che tu abbia una situazione *****oga alla mia anche se
premetto che pur avendo il modem fibra non ho la fibra ma ho una normali
linea ADSL comunque compatibile con il modem fibra.
Questo è il modello: https://img.tim.it/sdr/modem%20Fibra.jpg


Puoi spiegarmi come fai ad accedere da remoto avendo a disposizione link
fornito da NOIP o servizi simili?

Grazie in anticipo.

PS. Io "da remoto" intendo un'altra rete (ad es. da cellulare con il
3G), e non quella di casa mia.
GabrieleMax 9 Feb 2017 20:22
> Io ho sempre avuto modem di proprieta: NETGEAR, TP-LINK, ASUS, sempre
> avuto problemi!! ed ogni volta che contatto Telecom per lamentarmi hanno
> sempre la scusa del modem di proprietà.

Hai citato nomi da supermercato, senza offesa eh! :) Il mio punto di
partenza Draytek quindi un prodotto pagato sui 130 euro che grazie ai
numerosi aggiornamenti ha aumentato le funzionalità e la stabilità già
ottima nel corso degli anni ma il mio sogno è quello di arrivare a Cisco!

> Ora ho deciso di accontentarli ed ho acquistato il loro modem,
> effettivamente ora non ho più problemi alla linea ADSL, e questo già mi
> consola.

Dipende, come detto sopra, qual'è il punto di partenza, se usi prodotti
entry level è molto probabile che non riescano a gestire bene bene la
linea soprattutto se questa qualitativamente non è al top, anch'io se
fossi l'ISP ti direi di prendere il mio inteso come quello dell'ISP!

> Tuttavia in qualche modo devo risolvere la mia necessità, possibile non
> ci sia nulla da fare?

Guarda che hai già la soluzione in casa, metti in cascata il router che
già hai, il mio vicino ha il modem fibra connesso con il cavo di rete
alla porta wan del suo router privato e su questo apre tutte le porte e
attiva tutte le funzionalità di cui ha bisogno.

Saluti!
GabrieleMax
GabrieleMax 9 Feb 2017 20:24
> Non ci penso proprio... finalmente con il modem TELECOM la linea ADSL è
> stabile (necessità principale).
> Quindi devo trovare il modo per risolvere quest'altra mia necessità... :-(

Non voglio fare il saccente ma te sai cos'è un router e cos'è un modem?

Ti rimane il modem di Telecom ed in cascata ad esso metti il tuo router
collegato alla porta wan come ti dicevo prima, il router ti reinstrada
semplicemente la connessione che prende dal modem Telecom!

Saluti.
GabrieleMax
angelo 9 Feb 2017 22:31
Il 09/02/2017 20:19, Lupo ha scritto:
...
>> p.s. mi hanno messo il router Sircom, quello bianco verticale.
>
> Ciao Angelo,
> grazie per la tua risposta.
>
> Purtroppo non sono un esperto di reti e quindi ad es. non so cosa sia
> una UPN (anche se l'ho sentita nominare molte volte).
>
> Fino ad oggi ho sempre smanettato un po' ed in qualche modo ho sempre
> raggiunto il risultato voluto.
>
> Sono contento che tu abbia una situazione *****oga alla mia anche se
> premetto che pur avendo il modem fibra non ho la fibra ma ho una normali
> linea ADSL comunque compatibile con il modem fibra.
> Questo è il modello: https://img.tim.it/sdr/modem%20Fibra.jpg

Questo e' diverso dal mio, da quello che ho capito dal suo manuale
sembra che disabilitare il firewall abbia lo stesso effetto che sul mio
si ha disabilitando il NAT, in pratica diventerebbe trasparente come un
modem, lasciando al router a valle il compito di gestire tutto.

> Puoi spiegarmi come fai ad accedere da remoto avendo a disposizione link
> fornito da NOIP o servizi simili?
>
> PS. Io "da remoto" intendo un'altra rete (ad es. da cellulare con il
> 3G), e non quella di casa mia.

Dipende da cosa devi gestire, se devi accendere e gestire un PC come se
fossi alla sua tastiera ti serve un server VNC nel PC stesso e un client
in remoto. Se devi scaricare ******* da un NAS ti serve un client FTP come
Filezilla oppure SCP come WinScp. Il tutto deve passare attraverso una
connessione sicura come una VPN o un tunnel SSH. Sono pero' protocolli
abbastanza complessi da poter spiegare via e-mail.
In rete si trovano innumerevoli tutorial sull'argomento.
Non so pero' come queste connessioni possono essere implementate su uno
smartphone, so che c'e' una versione OpenVpn per questi ma non ne so di
piu'.

> Grazie in anticipo.

Prego

angelo
GabrieleMax 9 Feb 2017 23:09
> Dipende da cosa devi gestire, se devi accendere e gestire un PC come se
> fossi alla sua tastiera ti serve un server VNC nel PC stesso e un client
> in remoto. Se devi scaricare ******* da un NAS ti serve un client FTP come
> Filezilla oppure SCP come WinScp. Il tutto deve passare attraverso una

Imho l'op ha molte idee e confuse, vuole realizzare qualcosa che viene
fatto da chi lo fa per lavoro senza sapere dove metter le mani! :)

Intendiamoci volere è potere ma non è che uno può venire qui e chiedere
come costruire un'auto senza sapere nemmeno come si cambiano le candele
o l'olio!

> connessione sicura come una VPN o un tunnel SSH. Sono pero' protocolli
> abbastanza complessi da poter spiegare via e-mail.

Imho in generale è meglio una VPN più che un tunnel SSH, ti dà più
libertà di accesso visto che al giorno d'oggi ti colleghi con svariati
dispositivi e con il "solo" tunnel SSH poi diventerebbe complicato
l'accesso al resto della lan...

Tra l'altro con la VPN puoi attivare anche il dnsmaquerade ovvero se ti
trovi a navigare all'estero, in mobilità o su hotspot il traffico viene
inc*****ato in ssl ed esci con l'ip della connessione di casa bypassando
blocchi regionali o legati ai dati in mobilità (...).

Se l'op non vuole vedersi entrare in casa il primo sbarbatello che fa un
port scan deve prima capire come tirare su una macchina Linux,
configurarci la VPN, gestire con iptables il forwarding del traffico da
remoto verso la lan, e poi andare.

> In rete si trovano innumerevoli tutorial sull'argomento.
> Non so pero' come queste connessioni possono essere implementate su uno
> smartphone, so che c'e' una versione OpenVpn per questi ma non ne so di
> piu'.

Come già spiegato più volte nei n.g. io faccio tutto con server
Debian+OpenVPN+Openssl, crittografia a 256bit ed ogni dispositivo remoto
con il proprio certificato ssl in modo che si possa revocare ad esempio
in caso di smarrimento e furto.

Lato smartphone per il mondo android ci sono tantissimi client di
OpenVPN, oramai Android supporta il modulo tun.ko dalla versione 5.1 in
passato "a manina" ricompilavo il kernel dello smartphone tipo su Froyo,
JB, etc. per tirar fuori tale modulo...

> angelo

Saluti!
GabrieleMax
Lupo 10 Feb 2017 14:18
Il 09/02/2017 23.09, GabrieleMax ha scritto:
>> Dipende da cosa devi gestire, se devi accendere e gestire un PC come se
>> fossi alla sua tastiera ti serve un server VNC nel PC stesso e un client
>> in remoto. Se devi scaricare ******* da un NAS ti serve un client FTP come
>> Filezilla oppure SCP come WinScp. Il tutto deve passare attraverso una
>
> Imho l'op ha molte idee e confuse, vuole realizzare qualcosa che viene
> fatto da chi lo fa per lavoro senza sapere dove metter le mani! :)
>

Ho le idee confuse su come si fa ma non su cosa mi serve ;-)
Chiedo scusa se mi sono spiegato male, e voi state cercando soluzioni
troppo complesse.

Provo spiegarmi meglio...

LA MIA ESIGENZA:
------------------
in tutti i pc delle rete ho installato TeamViewer.
TeamViewer è installato anche sullo smartphone che mi porto sempre in
giro anche all'estero.

Per motivi di lavoro ho l'esigenza di accedere ai pc per fare alcune
operazioni, come se fossi davanti a lui con mouse e tastiera.
Fin qui nessun problema, se non fosse per il fatto che spesso i pc sono
spenti, e quindi ho la necessità di accenderli.

Per fare quest'ultima operazione (accendere i pc da remoto) fino ad oggi
aprivo un broswer dallo smartphone, digitavo l'indirizzo
"http://mionome.no-ip.biz/" ed entravo nella configurazione del router
dd-wrt collegato in cascata al modem/router di proprietà.
Dalla configurazione del router avevo la possibilità di usare il
wake-online (WOL) per accendere ogni singolo pc.


ATTUALE CONFIGURAZIONE
------------------------------
- Tutti i pc hanno indirizzo IP statico (192.168.1.X)

- Alcuni pc sono collegati al router con dd-wrt altri al nuovo modem TIM
FIBRA

- ip del router con dd-wrt: 192.168.1.254

- ip del nuovo modem TIM: 192.168.1.1

- il cavo telefonico per forza di cose è collegando al nuovo modem TIM FIBRA

- il router con il ddwrt è collegato al nuovo modem TIM FIBRA tramite un
cavo ethernet che collega una delle 4 porte del modem TIM FIBRA alla
porta WAN del router ddwrt.

- su entrambi (nuovo modem TIM FIBRA ed il router dd-wrt) è impostato il
servizio DNS che comunica l'IP assegnato da Telecom all'indirizzo
http://mionome.no-ip.biz/)


PROBLEMA ATTUALE
----------------
Devo entrare con indirizzo http://mionome.no-ip.biz/ al nuovo modem TIM
FIBRA, oppure al router dd-wrt.
Attualmente l'indirizzo http://mionome.no-ip.biz/ risulta
irraggiungibile :-(
Ovviamente mi sono già accertato che l'indirizzo IP assegnato dalla
telecom sia correttamente recepito nel mio account http://mionome.no-ip.biz/


Spero di essere stato più chiaro e che possiate aiutarmi.
Chiedo scusa fin d'ora se qualche termine utilizzato non è del tutto
corretto, vi chiedo con estrema gratitudine di fare un sforzo per
comprendere il mio linguaggio e se serve correggermi.

Grazie in anticipo.
MrGreco 10 Feb 2017 16:52
Il 09/02/2017 20.22, GabrieleMax ha scritto:

>
> Hai citato nomi da supermercato, senza offesa eh! :) Il mio punto di
> partenza Draytek quindi un prodotto pagato sui 130 euro che grazie ai
> numerosi aggiornamenti ha aumentato le funzionalità e la stabilità già
> ottima nel corso degli anni ma il mio sogno è quello di arrivare a Cisco!


Pronti:
https://www.amazon.it/Cisco-Gigabit-Dual-Wan-Router/dp/B00G3PFTTS

Non è ovviamente serie professionale, ma è tutto un altro pianeta
rispetto al giocattolame.


--
MrGreco
GabrieleMax 10 Feb 2017 18:34
> Pronti:
> https://www.amazon.it/Cisco-Gigabit-Dual-Wan-Router/dp/B00G3PFTTS
>
> Non è ovviamente serie professionale, ma è tutto un altro pianeta
> rispetto al giocattolame.

Come già accennato non ho mai messo mano su dei Cisco, bisognerebbe
studiare bene il linguaggio di programmazione per tirar fuori qualcosa
di buono anche se mi sembra che ultimamente ci sia anche qualcosa di
grafico e non solo la console per configurarli!

Anni addietro mi ero iscritto ad un corso a pagamento per la CCNA ma poi
erano poche le richieste ed il corso non è partito.

Saluti.
GabrieleMax
GabrieleMax 10 Feb 2017 19:04
> Ho le idee confuse su come si fa ma non su cosa mi serve ;-)

Ok! :D

> Chiedo scusa se mi sono spiegato male, e voi state cercando soluzioni
> troppo complesse.

Non c'è nulla di cui chieder scusa, tranquillo, a volte chi risponde sui
n.g. sapendone troppe sull'argomento corre il rischio di passare come il
sapientone o il saccente di turno però il fine di chi ne sa di più è
quello di far evitare ad altri di percorrere strade sbagliate o che
potrebbero creare problemi!

Come già ti accennavo esporre casa propria direttamente sul web a me fa
venire un po' i brividi soprattutto se come accenni più avanti ti
colleghi pure dall'estero magari in hotspot senza troppe protezioni o
con troppi sguardi indiscreti!

> LA MIA ESIGENZA:
> ------------------
> in tutti i pc delle rete ho installato TeamViewer.
> TeamViewer è installato anche sullo smartphone che mi porto sempre in
> giro anche all'estero.
>
> Per motivi di lavoro ho l'esigenza di accedere ai pc per fare alcune
> operazioni, come se fossi davanti a lui con mouse e tastiera.
> Fin qui nessun problema, se non fosse per il fatto che spesso i pc sono
> spenti, e quindi ho la necessità di accenderli.

Vorrei sapere se devi "semplicemente" movimentare dei files o se ad
esempio devi aprire Autocad per aprire un progetto, modificarlo,
esportarlo, etc. chiedo questo per cercare di trovare la soluzione
migliore alla tua esigenza!

> ATTUALE CONFIGURAZIONE
> ------------------------------
> - Tutti i pc hanno indirizzo IP statico (192.168.1.X)
>
> - Alcuni pc sono collegati al router con dd-wrt altri al nuovo modem TIM
> FIBRA

Sbagliato, devi collegare tutto in cascata al router con il firmware dd-wrt

> - il cavo telefonico per forza di cose è collegando al nuovo modem TIM
> FIBRA

Esatto.

> - il router con il ddwrt è collegato al nuovo modem TIM FIBRA tramite un
> cavo ethernet che collega una delle 4 porte del modem TIM FIBRA alla
> porta WAN del router ddwrt.

Perfetto.

> - su entrambi (nuovo modem TIM FIBRA ed il router dd-wrt) è impostato il
> servizio DNS che comunica l'IP assegnato da Telecom all'indirizzo
> http://mionome.no-ip.biz/)

Sbagliato, il modem TIM FIBRA deve fare solo da modem, disattiva tutti i
servizi e lascia solo il dhcp.

> PROBLEMA ATTUALE
> ----------------
> Devo entrare con indirizzo http://mionome.no-ip.biz/ al nuovo modem TIM
> FIBRA, oppure al router dd-wrt.

Il servizio di dns dinamico deve SOLO essere configurato nel router dd-wrt.

> Attualmente l'indirizzo http://mionome.no-ip.biz/ risulta
> irraggiungibile :-(

Come detto sopra lascia il servizio di no-ip solo sul router dd-wrt.

> Ovviamente mi sono già accertato che l'indirizzo IP assegnato dalla
> telecom sia correttamente recepito nel mio account
> http://mionome.no-ip.biz/

Per fortuna Telecom non filtra il servizio di no-ip quindi è ok il fatto
che sul sito tu veda l'ip giusto.

> Spero di essere stato più chiaro e che possiate aiutarmi.
> Chiedo scusa fin d'ora se qualche termine utilizzato non è del tutto
> corretto, vi chiedo con estrema gratitudine di fare un sforzo per
> comprendere il mio linguaggio e se serve correggermi.

Io ho impostato una configurazione identica sempre con modem fibra
Telecom+Netgear D7000 in cascata come router.

Ho resettato il D7000, ho connesso la sua porta wan con il cavo di rete
ad una qualsiasi porta eth del modem Telecom ed il wizard del D7000 ha
fatto tutto da solo capendo di dover prendere internet dalla wan quindi
ho aperto le porte e tutto il resto nel D7000.

> Grazie in anticipo.

Saluti!
GabrieleMax
MrGreco 10 Feb 2017 19:44
Il 10/02/2017 18:34, GabrieleMax ha scritto:
>> Pronti:
>> https://www.amazon.it/Cisco-Gigabit-Dual-Wan-Router/dp/B00G3PFTTS
>>
>> Non è ovviamente serie professionale, ma è tutto un altro pianeta
>> rispetto al giocattolame.
>
> Come già accennato non ho mai messo mano su dei Cisco, bisognerebbe
> studiare bene il linguaggio di programmazione per tirar fuori qualcosa
> di buono anche se mi sembra che ultimamente ci sia anche qualcosa di
> grafico e non solo la console per configurarli!

Quello linkato ti fa far tutto da un'ottima interfaccia grafica appunto.
>
> Anni addietro mi ero iscritto ad un corso a pagamento per la CCNA ma
> poi erano poche le richieste ed il corso non è partito.


Quella è la base ma, a meno che non serva davvero per lavoro...........
>
> Saluti.
> GabrieleMax
>


--
---------------------------------------------------------------------------------------------
MrGreco
Solo due donne hanno concepito senza peccare: Maria e la madre di Anakin....
su una delle due ho ancora dei dubbi....

http://www.flickr.com ******* mrgreco/
Lupo 11 Feb 2017 09:35
Il 10/02/2017 19.04, GabrieleMax ha scritto:
> Come già ti accennavo esporre casa propria direttamente sul web a me fa
> venire un po' i brividi soprattutto se come accenni più avanti ti
> colleghi pure dall'estero magari in hotspot senza troppe protezioni o
> con troppi sguardi indiscreti!

No non mi collego mai attraverso gli hotspot, ma sempre sfruttando la
rete 3G del cellulare, oppure la connessione ADSL di colleghi di cui mi
fido ciecamente ;-)
Inoltre è un rischio che posso correre in quanto nei pc in questione non
ci sono dati sensibili ed ho impostato delle password molto robuste.



> Vorrei sapere se devi "semplicemente" movimentare dei files o se ad
> esempio devi aprire Autocad per aprire un progetto, modificarlo,
> esportarlo, etc. chiedo questo per cercare di trovare la soluzione
> migliore alla tua esigenza!

Esatto, devo poter aprire un software (Ad es. Autocad, o Word o Excel) e
modificare/salvare dei ******* nell'*****isk del pc controllato.




>
>> ATTUALE CONFIGURAZIONE
>> ------------------------------
>> - Tutti i pc hanno indirizzo IP statico (192.168.1.X)
>>
>> - Alcuni pc sono collegati al router con dd-wrt altri al nuovo modem TIM
>> FIBRA
>
> Sbagliato, devi collegare tutto in cascata al router con il firmware dd-wrt


I pc che devo accendere sono tutti collegati direttamente al router con
il firmware dd-wrt, i pc collegati al modem TIM FIBRA non hanno
necessità di essere accesi. Può andare?


>> - su entrambi (nuovo modem TIM FIBRA ed il router dd-wrt) è impostato il
>> servizio DNS che comunica l'IP assegnato da Telecom all'indirizzo
>> http://mionome.no-ip.biz/)
>
> Sbagliato, il modem TIM FIBRA deve fare solo da modem, disattiva tutti i
> servizi e lascia solo il dhcp.

OK, ho disattivato il DNS ed anche il firewall.
Devo disattiva qualcos'altro?



> Io ho impostato una configurazione identica sempre con modem fibra
> Telecom+Netgear D7000 in cascata come router.
>
> Ho resettato il D7000, ho connesso la sua porta wan con il cavo di rete
> ad una qualsiasi porta eth del modem Telecom ed il wizard del D7000 ha
> fatto tutto da solo capendo di dover prendere internet dalla wan quindi
> ho aperto le porte e tutto il resto nel D7000.

Ho resettato il router ddwrt e provato a riconfigurarlo da zero,
reinserendo:

IP del router: 192.168.1.254
Subnet mask: 255.255.255.0
Gateway: 192.168.1.1

poi ho impostato il DDNS e verificato che funziona.
Ma purtroppo non ho raggiunto il mio scopo.

Ora spero di non scrivere una stronzata:

- come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?

- In teoria, poichè il cavo telefonico entra nel modem, l'indirizzo
"http://mionome.no-ip.biz/ dovrebbe collegarsi al modem e farmi vedere
la sua configurazione (che però non vedo :-( ), a meno che non ci sia
qualche impostazione (DMZ???) che devia al router ddwrt.

Ho detto una stronzata?
Lupo 11 Feb 2017 10:12
Il 10/02/2017 19.04, GabrieleMax ha scritto:

> Ho resettato il D7000, ho connesso la sua porta wan con il cavo di rete
> ad una qualsiasi porta eth del modem Telecom ed il wizard del D7000 ha
> fatto tutto da solo capendo di dover prendere internet dalla wan quindi
> ho aperto le porte e tutto il resto nel D7000.

Nel modem TIM FIBRA ho trovato l'impostazione "Port Mapping-->Remote
management" che imposta :
ip destinazione: ho inserito quello del router: 192.168.1.254
protocollo: TCP
porta interna ed esterna: 7020

ogni impostazioni può essere modificata; può servire a qualcosa per
risolvere il mio problema?
angelo 11 Feb 2017 10:23
Il 11/02/2017 09:35, Lupo ha scritto:
...
>
> - come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
> al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?

Sul dd-wrt vai al menu "Stato - WAN - Tipo di configurazione", posta qui
quello che ti riporta, tipo di connesione e indirizzo IP. Verifica se
corrisponde a quello che ottieni con un ping su "mionome.no-ip.biz"

> - In teoria, poichè il cavo telefonico entra nel modem, l'indirizzo
> "http://mionome.no-ip.biz/ dovrebbe collegarsi al modem e farmi vedere
> la sua configurazione (che però non vedo :-( ), a meno che non ci sia
> qualche impostazione (DMZ???) che devia al router ddwrt.
> Ho detto una stronzata?

No, non sbagli, dipende dal tipo di connessione che hai impostato nel
setup del dd-wrt: se hai PPPOE il dd-wrt assume l'indirizzo IP
"mionome.no-ip.biz" e quindi il modem e' trasparente.

Per evitare problemi pero', se non hai esigenze particolari, dovresti
portare tutto nella rete sotto dd-wrt, diventa tutto piu' semplice da
gestire e configurare.

angelo
angelo 11 Feb 2017 11:23
Il 11/02/2017 10:23, angelo ha scritto:
...
> Per evitare problemi pero', se non hai esigenze particolari, dovresti
> portare tutto nella rete sotto dd-wrt, diventa tutto piu' semplice da
> gestire e configurare.

Soprattutto se nel modem tim hai disabilitato il firewall!!

angelo
GabrieleMax 11 Feb 2017 12:57
>> Per evitare problemi pero', se non hai esigenze particolari, dovresti
>> portare tutto nella rete sotto dd-wrt, diventa tutto piu' semplice da
>> gestire e configurare.
>
> Soprattutto se nel modem tim hai disabilitato il firewall!!

Quoto in toto, bisogna "dimenticarsi" dell'esistenza del modem Telecom.

Saluti.
GabrieleMax
GabrieleMax 11 Feb 2017 13:51
> Esatto, devo poter aprire un software (Ad es. Autocad, o Word o Excel) e
> modificare/salvare dei ******* nell'*****isk del pc controllato.

Imho è comunque sempre un rischio da remoto puntare direttamente al
router che nel tuo caso può essere in grado di accendere le macchine
della lan e se questo accesso lo fai direttamente come admin...

A questo punto giusto per darti un consiglio se stipulassi un
abbonamento ad un servizio cloud potresti copiare/allineare i dati su
questa piattaforma ma dovresti avere il software per modificare i files
su tablet o su un computer portatile, da un lato risolveresti il
problema di sicurezza e di backup dall'altro di contro dovresti avere
con te il software per gestire i files.

Ma se a casa tua salta la corrente e te se all'estero poi t'attacchi al
tram e di sicuro non modificheresti nulla, se avessi il files su cloud
staresti anche in questo caso più tranquillo.

> I pc che devo accendere sono tutti collegati direttamente al router con
> il firmware dd-wrt, i pc collegati al modem TIM FIBRA non hanno
> necessità di essere accesi. Può andare?

Come già accennato in altri post scordati dell'esistenza del modem TIM,
attacca tutto sul tuo router.

> OK, ho disattivato il DNS ed anche il firewall.
> Devo disattiva qualcos'altro?

Imho potresti anche resettare attraverso apposito tasto il router tim
cosi' da aver la certezza che non sia rimasto dello "s*****o" con i
tentativi di configurazione da te eseguiti.

> Ho resettato il router ddwrt e provato a riconfigurarlo da zero,
> reinserendo:
>
> IP del router: 192.168.1.254
> Subnet mask: 255.255.255.0
> Gateway: 192.168.1.1
>
> poi ho impostato il DDNS e verificato che funziona.
> Ma purtroppo non ho raggiunto il mio scopo.

Con il Netgear D7000 in cascata al modem fibra Telecom non ho dovuto
inserire nulla perchè si è preso tutto in automatico dalla porta wan in
PPPoE ed alla fine tutta la lan punta "semplicemente" sul router Netgear
dal quale non vedo per niente il modem Telecom

> Ora spero di non scrivere una stronzata:
>
> - come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
> al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?

Se hai configurato tutto come ti è stato detto di fare quindi modem Tim
a monte ed in cascata il tuo router connesso sulla porta wan e le
credenziali di noip inserite nel tuo router vedrai solo quello che
riguarda il tuo router e la lan ad esso connessa!

Se vuoi collegarti al tuo router devi configurare ed aprire nel tuo
router il suo ip sulla porta 80.

> - In teoria, poichè il cavo telefonico entra nel modem, l'indirizzo
> "http://mionome.no-ip.biz/ dovrebbe collegarsi al modem e farmi vedere
> la sua configurazione (che però non vedo :-( ), a meno che non ci sia
> qualche impostazione (DMZ???) che devia al router ddwrt.
>
> Ho detto una stronzata?

Detto sinceramente si! :D Sei sempre stato abituato a vedere solo un
modem+router e per te quello era l'unico punto di partenza, nel momento
in cui fai quello che ti è stato detto di fare il modem di Tim "non
conterà più nulla" nella tua rete e la tua attenzione dovrà essere
rivolta "solo" al tuo router.

Saluti!
GabrieleMax
angelo 11 Feb 2017 13:54
Il 11/02/2017 10:23, angelo ha scritto:
> Il 11/02/2017 09:35, Lupo ha scritto:
> ...
>>
>> - come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
>> al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?
>
> Sul dd-wrt vai al menu "Stato - WAN - Tipo di configurazione", posta qui
> quello che ti riporta, tipo di connesione e indirizzo IP. Verifica se
> corrisponde a quello che ottieni con un ping su "mionome.no-ip.biz"

Mi correggo, ho scritto una caxxata: NON postare l'indirizzo IP completo
ma solo il primo numero e verifica solo se corrisponde a quello del ping.

angelo
Lupo 11 Feb 2017 17:55
Il 11/02/2017 10.23, angelo ha scritto:
> Il 11/02/2017 09:35, Lupo ha scritto:
> ...
>>
>> - come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
>> al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?
>
> Sul dd-wrt vai al menu "Stato - WAN - Tipo di configurazione", posta qui
> quello che ti riporta, tipo di connesione e indirizzo IP. Verifica se
> corrisponde a quello che ottieni con un ping su "mionome.no-ip.biz"


Era impostato connection type=disabled




>
>> - In teoria, poichè il cavo telefonico entra nel modem, l'indirizzo
>> "http://mionome.no-ip.biz/ dovrebbe collegarsi al modem e farmi vedere
>> la sua configurazione (che però non vedo :-( ), a meno che non ci sia
>> qualche impostazione (DMZ???) che devia al router ddwrt.
>> Ho detto una stronzata?
>
> No, non sbagli, dipende dal tipo di connessione che hai impostato nel
> setup del dd-wrt: se hai PPPOE il dd-wrt assume l'indirizzo IP
> "mionome.no-ip.biz" e quindi il modem e' trasparente.

OK, seguendo questa tua ultima affermazione sono andato su WAN
Connection Type ed ho impostato PPPOE, ma non ho risolto il problema :-(





>
> Per evitare problemi pero', se non hai esigenze particolari, dovresti
> portare tutto nella rete sotto dd-wrt, diventa tutto piu' semplice da
> gestire e configurare.

Non penso di aver esigenze particolari, io posso fare quello che mi
dite, l'unica esigenza è quella di poter entrare o nella configurazione
del dd-wrt, oppure nella configurazione del modem TIM FIBRA da remota.

Io avrei bisogno di sapere come collegare i cavi, cosa
attivare/disattivare nel modem TIM FIBRA e cosa nel router ddwrt....
Lupo 11 Feb 2017 17:56
Il 11/02/2017 10.23, angelo ha scritto:
> Il 11/02/2017 09:35, Lupo ha scritto:
> ...
>>
>> - come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
>> al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?
>
> Sul dd-wrt vai al menu "Stato - WAN - Tipo di configurazione", posta qui
> quello che ti riporta, tipo di connesione e indirizzo IP. Verifica se
> corrisponde a quello che ottieni con un ping su "mionome.no-ip.biz"

Dopo aver impostato connection type; PPPoE lo stato è disconnesso e
l'ip è 0.0.0.0 :-(
Lupo 11 Feb 2017 17:57
Il 11/02/2017 12.57, GabrieleMax ha scritto:
>>> Per evitare problemi pero', se non hai esigenze particolari, dovresti
>>> portare tutto nella rete sotto dd-wrt, diventa tutto piu' semplice da
>>> gestire e configurare.
>>
>> Soprattutto se nel modem tim hai disabilitato il firewall!!
>
> Quoto in toto, bisogna "dimenticarsi" dell'esistenza del modem Telecom.

Ok, e quindi cosa dovrei impostare da un parte e cosa dall'altra?
Lupo 11 Feb 2017 17:58
Il 11/02/2017 13.51, GabrieleMax ha scritto:

> A questo punto giusto per darti un consiglio se stipulassi un
> abbonamento ad un servizio cloud potresti copiare/allineare i dati su
> questa piattaforma ma dovresti avere il software per modificare i files
> su tablet o su un computer portatile, da un lato risolveresti il
> problema di sicurezza e di backup dall'altro di contro dovresti avere
> con te il software per gestire i files.


Sarebbe troppo lungo spiegare qui le reali esigenze....
Ad ogni modo devo poter utilizzare il pc che ho nell'ufficio a casa come
se io fossi davanti al pc con tastiera e mouse.
Fidatevi non ho altro modo.
angelo 11 Feb 2017 18:20
Il 11/02/2017 17:55, Lupo ha scritto:
> Il 11/02/2017 10.23, angelo ha scritto:
>> Il 11/02/2017 09:35, Lupo ha scritto:
>> ...
>>>
>>> - come faccio a sapere se l'indirizzo "http://mionome.no-ip.biz/" punta
>>> al modem TIM FIBRA, oppure al router DDWRT?
>>
>> Sul dd-wrt vai al menu "Stato - WAN - Tipo di configurazione", posta qui
>> quello che ti riporta, tipo di connesione e indirizzo IP. Verifica se
>> corrisponde a quello che ottieni con un ping su "mionome.no-ip.biz"
>
>
> Era impostato connection type=disabled

Questo mi fa pensare...

>>
>>> - In teoria, poichè il cavo telefonico entra nel modem, l'indirizzo
>>> "http://mionome.no-ip.biz/ dovrebbe collegarsi al modem e farmi vedere
>>> la sua configurazione (che però non vedo :-( ), a meno che non ci sia
>>> qualche impostazione (DMZ???) che devia al router ddwrt.
>>> Ho detto una stronzata?
>>
>> No, non sbagli, dipende dal tipo di connessione che hai impostato nel
>> setup del dd-wrt: se hai PPPOE il dd-wrt assume l'indirizzo IP
>> "mionome.no-ip.biz" e quindi il modem e' trasparente.
>
> OK, seguendo questa tua ultima affermazione sono andato su WAN
> Connection Type ed ho impostato PPPOE, ma non ho risolto il problema :-(

Strano, stando al manuale del modem TIM la connessione dei PC si
imposterebbe come PPPOE e lo stesso vale per il dd-wrt collegato con la
porta WAN ad una delle porte LAN del modem TIM; e' cosi' che lo hai
collegato?

> Io avrei bisogno di sapere come collegare i cavi, cosa
> attivare/disattivare nel modem TIM FIBRA e cosa nel router ddwrt....

Appunto, devi collegare la linea telefonica al modem (ovvio) e la porta
WAN del dd-wrt ad una delle quattro porte LAN del modem TIM e impostare
il tipo di connessione del dd-wrt come PPPOE. Il disattivare il firewall
potrebbe non essere necessario, puoi provare anche tenendolo attivo.
E gia' cosi' dovrebbe funzionare. A me cosi' ha funzionato subito senza
problema alcuno.

angelo
angelo 11 Feb 2017 18:23
Il 11/02/2017 18:20, angelo ha scritto:
...
> Appunto, devi collegare la linea telefonica al modem (ovvio) e la porta
> WAN del dd-wrt ad una delle quattro porte LAN del modem TIM e impostare
> il tipo di connessione del dd-wrt come PPPOE. Il disattivare il firewall
> potrebbe non essere necessario, puoi provare anche tenendolo attivo.
> E gia' cosi' dovrebbe funzionare. A me cosi' ha funzionato subito senza
> problema alcuno.

E impostare user e password "aliceadsl - aliceadsl" sul dd-wrt.

angelo
angelo 11 Feb 2017 18:43
Il 11/02/2017 18:23, angelo ha scritto:
> ...

> E impostare user e password "aliceadsl - aliceadsl" sul dd-wrt.

Su questo ho dei dubbi, adesso li ho modificati ma mi connetto ugualmente...

angelo

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Reti locali | Tutti i gruppi | it.comp.reti.locali | Notizie e discussioni reti locali | Reti locali Mobile | Servizio di consultazione news.